L’armatura di Iron Man

1 anno ago

Se dovessimo nominare un film , di diffusione mondiale, nel quale la manifattura digitale è protagonista, sicuramente sarebbe Iron Man. Nella serie di film, che comprende due sequel, il protagonista, Tony Stark, interpretato da Robert Downey jr. è un geniale scenziato e miliardario che costruisce un’armatura tecnologicamente avanzata e diventa il supereroe Iron Man. Se il protagonista del film incarna il sogno di tante persone, sotto un’altro aspetto, la sua vita è molto familiare a chi lavora in una manifattura digitale. In tutta la serie, infati,  Tony Stark elabora e costruisce l’armatura sempre nel suo laboratorio, dove lavora da solo, assistito solo da jarvis, una intelligenza artificiale. Progetta le varie parti tramite software Cad, ne controlla le parti con una proiezione olografica e infine manda l’armatura in produzione. Nel primo film, del 2008, quando invia alla produzione l’armatura Mark III, gli viene stimato un tempo finale di 5 ore.

Insomma, dalla progettazione al pezzo finito in mezza giornata. Questo è esattamente il flusso di lavoro tipico che svolgiamo ogni giorno in una manifattura digitale! Ad avvalorare la tesi che il laboratorio di Stark sia stato concepito dagli sceneggiatori come un’avanzata manifattura 2.0, nel secondo film, Iron Man 2, gli indizi diventano certezze.Dapprima il plastico di stark city che viene digitalizzato tramite uno scanner 3d  laser. In seguito  si vedono sullo sfondo del laboratorio alcune macchine di stampa 3d. Una Stratasys Dimension FDM, probabilmente usata come supporto e, soprattutto, quella che sembra essere una TMP Elite SLS, sul cui schermo compare il file relativo a parti dell’armatura di Iron Man in fase di stampa. Non può essere altrimenti, per poter produrre una complessa armatura in sole 5 ore, l’unica soluzione è che le varie parti siano stampate da altrettante macchine 3D poste in serie, macchine che riescano a sinterizzare polveri metalliche mediante laser (SLS). La tecnologia della serie Iron Man dunque non è così futuribile come si potrebbe credere, ma al contrario, viene impiegata ogni giorno in un numero sempre maggiore di attività.

iron man scanner 3d manifattura digitale

  IronMan-Scanner3d

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>